CREMAZIONE

CREMAZIONE MILANO BY IMPRESA FUNEBRE ROMA

L'agenzia di Pompe Funebri, si offre per fornire un Servizio di cremazione completo di pratiche di cremazione a tutte le famiglie della Lombardia.

La cremazione o sepoltura di un cadavere è la pratica di ridurre in cenere tramite la combustione in un forno crematorio un corpo, nei suoi elementi base (gas e frammenti ossei). Alla fine del processo di cremazione le spoglie della persona deceduta vengono raccolte in un urna cineraria debitamente sigillata che riporta le generalità del defunto.

Se diamo uno sguardo alla normativa vigente, la legge n.130 del 30 Marzo 2001 e l’autorizzazione del comune di residenza disciplinano la pratica funeraria della cremazione, nonchè, nel rispetto della volontà del defunto, la dispersione delle ceneri.

Organizziamo cerimonie con Cremazioni e Dispersione delle ceneri nel Cimitero di Lambrate: (Giardino del ricordo);
Dispersione ceneri in natura (mare, monti lago, fiume, aria); Affido delle ceneri: conservazione presso la vostra abitazione;
Tumulazione ceneri: in Celletta, Colombari, Tombe di famiglia anche presso altri cimiteri fuori comune.

Cremazioni e fornitura Urne cinerarie
Agenzia Funebre Aperta 24 ore su 24

La pratica della cremazione sta diventando sempre più popolare in tutta Italia, secondo i dati raccolti tramite ISTAT e U.E. il numero di cremazioni è aumentato del 40% negli ultimi anni. La crescita maggiore si è registrata in Piemonte, Emilia Romagna e Lombardia, in particolare a Milano è aumentato notevolmente l'interesse e la volontà di essere cremati. Infatti, molti scelgono la via della cremazione come destinazione finale.

Ciò è dovuto anche all'abolizione del divieto canonico imposto dalla Chiesa Cattolica, che in passato impediva di essere cremato, oltre che per un risparmio economico visto che i costi della cremazione sono più contenuti rispetto alle sepolture per Tumulazione o Inumazione.

Non sempre però, alla volontà di essere cremato corrisponde una adeguata conoscenza della materia. Per questo motivo la nostra Impresa collabora ed è associata con tutte le principali Associazioni di cremazione riconosciute. Da quelle che hanno solo l'intento di perseguire finalità di solidarietà sociale, senza finalità di lucro, a quelle che diffondono informazioni legali relative alla tutela delle volontà funerarie, cremazione, destinazione ceneri e direttive anticipate di trattamento sanitario (DAT). Come: FIC; ICREM; SOCREM; R.I.C.; UAAR; IDICEN.

Presso Impresa Funebre Roma un operatore dedicato è sempre disponibile per consulenze gratuite di cremazione e rispondere a tutte le domande.


Cremazione: volontà del defunto di essere cremato

L'autorizzazione alla cremazione di una salma può avvenire solo sulla base di una esplicita espressione di volontà manifestata in vita direttamente dall’interessato in una delle seguenti forme:

  • disposizione testamentaria, già pubblicata presso uno studio notarile;
  • atto olografo contenente la volontà di essere cremato, redatto secondo le forme prescritte dall’art. 602 del Codice Civile, già pubblicato da un notaio;
  • iscrizione in vita ad Associazione legalmente riconosciuta, avente tra i propri scopi quello della cremazione del corpo dei propri associati;

al momento della richiesta di cremazione, i familiari del defunto potranno presentare al Comune, il testamento o l’atto olografo del defunto contenente la volontà alla cremazione già pubblicati presso uno studio notarile, oppure l’atto di iscrizione ad una Associazione per la cremazione, oppure indicare l’avvenuta iscrizione nel registro delle cremazioni di un altro Comune.

  • in assenza dei punti precedenti occorre una manifestazione di volontà da parte del coniuge (o del partner in caso di unione civile). In mancanza di queste figure, del parente più prossimo entro il 6° grado e, in caso di esistenza di più parenti dello stesso grado, della maggioranza assoluta dei parenti di pari grado.

Oltre alla volontà espressa con le modalità su elencate, è necessario acquisire un certificato in carta libera del medico necroscopo, dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuta a reato ovvero, in caso di morte improvvisa o sospetta segnalata dall'autorità giudiziaria, il nulla osta della stessa autorità, recante specifica indicazione che il cadavere può essere cremato.

La cremazione può anche essere richiesta per resti ossei o per salma indecomposta, rinvenuta dopo 10 anni di inumazione (sepoltura in terra) o dopo 20 anni di tumulazione in sepoltura privata.

Vantaggi delle pratiche per la cremazione defunti

L'Impresa Funebre Roma è una delle più conosciute e professionali aziende capace di svolgere tutti i servizi relativi al procedimento cremazione defunti in Italia, in particolare a Milano e in ogni provincia e comune della regione Lombardia.

Dal 1980 nel settore delle cremazioni come Agenzia di Onoranze Funebri Milano , offre la massima discrezione e le migliori soluzioni nei confronti dei clienti che prediligono un funerale con cremazione praticando prezzi e cremazioni concorrenziali. Occupandosi di tutte le pratiche necessarie alla cremazione che possono incombere ulteriormente la famiglia in un momento così importante.

Come per ogni altro servizio funerario, anche la cremazione prevede un insieme di documentazioni e pratiche burocratiche che devono essere espletate. Proprio per questo motivo, l' Agenzia di Onoranze Funebri Roma desidera informarvi dei numerosi vantaggi delle pratiche di cremazione. In primo luogo grazie alle cremazioni, il costo della conservazione cimiteriale risulta essere sensibilmente più basso rispetto alle sepolture tradizionali.

Infatti, le sezioni dedicate alle urne cinerarie prevedono tariffe di concessione differenti rispetto ai loculi destinati ai feretri, nonché la possibilità di collocare l'urna stessa al fianco di un cofano.

Oltretutto, qualora le ceneri vengano disperse in natura, il costo cimiteriale è azzerato. A questo proposito, anche la scelta della destinazione ultima delle spoglie risulta meno vincolante. In seguito alle cremazioni, infatti, non vi è l'obbligo di conservazione nello spazio cimiteriale, poiché le ceneri possono essere depositate anche in casa o, per l'appunto, in un luogo aperto a scelta.

Funerali con cremazione presso la "Casa Funeraria Impresa Funebre Roma"

A Milano, l' Agenzia Funebre Roma garantisce un eccellente servizio di cremazione, il nostro servizio cremazione comprende non solo il trasporto del feretro al forno crematorio, ma anche l’assistenza burocratica, le gestione dei rapporti con la struttura pubblica e la messa a disposizione di personale necroforo per l’assistenza in ogni fase del procedimento, in particolare per il ritiro delle ceneri all’interno di un’apposita urna cineraria. L’impresa dispone di un ampio catalogo di urne cinerarie di diversi stili e rifiniture, tra le quali poter scegliere la tipologia preferita..

Oltre ad offrire tutti i servizi sopra elencati, l'impresa funebre Roma dà la possibilità di eseguire le ultime esequie nella "Casa Funeraria Roma", nata per accogliere tutti coloro che vogliono commemorare il deceduto in un ambiente tranquillo, confortevole e riservato;

La struttura dispone di ben cinque appartamenti dotati tutti di camere ardenti in cui è possibile seguire il defunto fino al momento dell'ultimo saluto;

Sono anche presenti una sala per il commiato e un parcheggio privato, tutto al servizio di coloro che vogliono dare l'ultimo omaggio al defunto e le condoglianze ai parenti più prossimi.

Chi autorizza la cremazione? quali i documenti necessari.

La cremazione è autorizzata dall'Ufficiale di Stato Civile del Comune di Milano per i decessi che si verificano sul territorio. Contestualmente al rilascio dell’autorizzazione alla cremazione, viene fissata la data dell’operazione e il parente del defunto può scegliere la destinazione delle ceneri.

Nel caso di morte improvvisa o sospetta occorre anche il nulla-osta dell’Autorità giudiziaria.

Nel caso di cittadini stranieri l’autorizzazione alla cremazione deve essere rilasciata sulla base delle norme che regolano la cremazione nell’ordinamento giuridico cui il cadavere era soggetto in vita. Va pertanto acquisita una dichiarazione rilasciata dalle autorità competenti del Paese di appartenenza..

Vediamo insieme tutto quello che si deve sapere sulla cremazione a Milano e perché questa professionale impresa funebre è la migliore scelta che possiamo fare.

Dove si effettua la cremazione a Milano?

A Milano, la cremazione viene eseguita nel Crematorio di Lambrate. La città di Milano dispone all'interno del Cimitero di Lambrate, di un Impianto di cremazione dove vengono svolte tutte le attività relative alla cremazione. Il servizio di cremazione è svolto in una struttura moderna, rispettando le esigenze dell'utenza e dell’ambiente, è usufruibile per i cittadini residenti e, nei limiti della potenzialità del Polo Crematorio, anche ai non residenti.

In Italia , la cremazione si consuma in uno degli 80 poli crematori (dato di fine 2019) esistenti nel nostro territorio nazionale. Le regioni in cui si concentrano i forni per incenerire le salme sono soprattutto le regioni di Nord: Piemonte (14), Emilia-Romagna (12), Lombardia (10).

Come avviene una cremazione a Milano?

La pratica deve avvenire necessariamente in strutture appositamente autorizzate a tale scopo. Per poter compiere correttamente una cremazione, bisogna predisporre la bara in legno con all'interno la salma nel forno crematorio. Nel forno, attraverso la combustione e la disidratazione, il corpo e la bara verranno consumate e ridotte in cenere. Il procedimento dura circa un ora e si conclude con la raccolte pura delle ceneri in speciali urne. Attraverso alcuni passaggi che ne prevedono il filtraggio e l’eliminazione dei corpi estranei (come le protesi o i chiodi della bara). In questo modo si riescono a individuare le spoglie della persona deceduta e a restituirle ai parenti in una urna cineraria debitamente sigillata che ne riporta le generalità.

Impianto cremazione Milano:

Il Crematorio di Lambrate attraverso i 6 forni crematori, assicura il servizio di cremazione senza alcun ordine di priorità rispettando la data stabilita al momento dell’emissione dell’Autorizzazione alla cremazione. I forni sono in grado di effettuare una cremazione ogni circa 90 minuti, assicurando la massima attenzione, rispetto e qualità a tutti gli operatori. Così come, la cremazione di resti mortali e di resti ossei viene effettuata seguendo l’ordine cronologico di arrivo e rispettando la funzionalità degli impianti.

Il trattamento delle ceneri

La cremazione deve essere eseguita da personale necroforo appositamente autorizzato dall’autorità comunale, introducendo nel crematorio l’intero feretro. Le ceneri devono essere raccolte in apposita urna cineraria. All’esterno dell'urna devono essere chiaramente riportati, l’indicazione del nome, del cognome, della data di nascita e di morte del defunto. Infine nel cimitero deve essere predisposto un edificio per accogliere queste urne; le urne possono essere collocate anche in spazi dati in concessione ad enti morali o privati.

Cremazione e impatto ambientale

Un fattore da considerare è la questione del grande problema ambientale che la cremazione ha sollevato. La problematica è diventata sempre più presente in questi tempi in cui tale pratica è andata ad espandersi in modo esponenziale.

La questione si è fatta più seria dopo i recenti studi che hanno affermato la grande quantità di fumi nocivi che la cremazione immette nell'aria: in una sola cremazione vengono immesse nell'ambiente all'incirca 200 kg di anidride carbonica. Per questo in molti hanno paragonato i forni crematori a dei veri e propri inceneritori.

Per far fronte al problema ambientale si sta sperimentando un nuovo metodo di cremazione che utilizza l'azoto liquido per ghiacciare la salma e poi ridurla in piccoli pezzi, chiamata per questo cremazione a freddo.

Quest'ultima avrebbe quindi la stessa funzione di quella tradizionale, con la sola differenza che i fumi inquinanti rilasciati nell'ambiente sarebbero pari a zero!

Qualsiasi tipo di cremazione scegliamo di mettere in atto, dopo averla eseguita sarà possibile scegliere dove riporre le ceneri del proprio defunto. In genere si mette in atto una tumulazione, affido delle ceneri o dispersione delle ceneri.


Tariffe massime di cremazione e il costo nel Comune di Milano

Nel Comune di Milano la cremazione salma a seguito di funerale ha un costo di € 278,30 solo per i diritti fissi comunali, a cui bisogna aggiungere il costo del forno crematorio per la cremazione, a cui va sommato il margine dovuto sui servizi appena descritti dell’impresa funebre e in più i costi relativi alle esequie in base alle scelte personali.

Il Valore Tariffario massimo per una cremazione in Italia, (con aliquota IVA al 22% laddove applicabile), dal 1° gennaio 2020 è di € 624,15.

La cremazione, in Italia, è un servizio pubblico locale sottoposto ad un regime di prezzi controllati e aggiornati anno per anno dal Ministero dell’Interno che ne stabilisce il tetto massimo. Le tariffe comunali sono rivalutate annualmente e definite dal Comune dove è ubicato l’impianto di cremazione, in base all’indice dei prezzi al consumo determinato dall’Istat”.

Il costo medio di un funerale con cremazione

Generalmente il costo medio di un funerale con cremazione, comprensivo di tutti questi servizi eseguiti da un'Impresa Funebre a Milano si aggira intorno ai 2.500 euro, e in alcuni casi può arrivare a superare anche i 3000/4000 euro, questo dipende dalla qualità dei servizi accessori preferiti, oppure quando si sceglie per esempio, un’urna ‘lussuosa’ di legno pregiato.

Destinazione delle ceneri

Tutte le opzioni che si possono prendere in considerazione. Nella maggior parte dei casi le ceneri ottenute dalla cremazione vengono tumulate all'interno dei cimiteri potendo scegliere materiali e composizioni della sepoltura.

In particolare, si può scegliere di collocare le ceneri in:

  • in ossarini (piccolo loculo specifico per cassette di Resti ossei);
  • in loculi colombari o in tombe di famiglia;
  • in cinerario comune.
  • interrate nel cimitero;
  • date in affidamento;
  • disperse.

L'Impresa Funebre Roma di Milano si occuperà della tumulazione del feretro presso la sede cimiteriale prescelta preoccupandosi di risolvere incombenze di carattere burocratico inerente al servizio funebre di cremazione su tutto il territorio Nazionale che Internazionale.



Tumulazione di ceneri e resti

Dopo la cremazione è possibile eseguire la tumulazione ceneri ossia tumulare l’urna cineraria. Quando parliamo di tumulazione delle ceneri, dobbiamo intendere la conservazione dell’urna cineraria all’interno di un loculo cimiteriale o in una cappella privata. La tumulazione delle ceneri può avvenire in un loculo già in concessione oppure di nuova concessione.Tenendo ben presente la disponibilità di posti, il loculo cinerario di nuova concessione può essere assegnato presso qualsiasi cimitero comunale a prescindere dal Municipio di residenza del defunto.Questa tipologia di sepoltura in cella muraria presenta dei vantaggi poiché non richiede le precauzioni solitamente necessarie per la tumulazione tradizionale.

Nel caso della tumulazione delle ceneri, l’unica prerogativa, invece, è che le pareti del vano e l’elemento di chiusura, che sia esso una lapide o una lastra, impediscano l’infiltrazione delle acque piovane e/o atti di effrazione volti a profanare l’urna o a sottrarne il contenuto. .



Cremazione e dispersione delle ceneri:

La dispersione delle ceneri può essere effettuata su previo consenso del defunto. Quest'ultimo può esprimere il suo desiderio per via scritta su un documento testamentario o l'iscrizione in vita ad un'associazione regolarmente riconosciuta dalla legge che abbia lo scopo di raccogliere le richieste di cremazione e che si occupi del successivo spargimento delle ceneri.

Per procedere alla richiesta occorrerà ottenere e compilare il modulo regionale e la copia della carta d'identità di colui che richiede la disperazione delle ceneri. È possibile disperdere le ceneri in un'area privata all’aperto (con il consenso dei proprietari) purché sia fuori dai centri abitati. Non solo. Dal 2004 ogni comune ha la possibilità di regolamentare la dispersione delle ceneri in natura solamente nei seguenti luoghi:

  • In montagna a distanza di oltre 200 mt. da centri insediamenti abitativi; ;
  • In mare, ad oltre mezzo miglio dalla costa;
  • Nei laghi, ad oltre 100 mt. dalla riva;
  • Nei fiumi;
  • In aree naturali a distanze di oltre 200 metri da centri e insediamenti abitativi.

Ogni comune segue regole e modalità differenti, per cui è sempre meglio richiedere informazioni in anticipo.

Spargimento delle ceneri: regolamentazioni e soluzioni

Una buona opzione sarebbe anche quella di scegliere di disperdere le ceneri nel "Giardino delle rimembranze", un luogo naturale presente nel Cimitero di Lambrate a Milano e vicino ai crematori, predisposto proprio a questo utilizzo.

In questo parco pieno di verde e fiori sarà possibile spargere le ceneri dei propri cari nell'erba, circondati dalla serenità e dalla tranquillità della natura. Dal 2020 il costo per disperdere le ceneri nel "Giardino del ricordo" a Lambrate è di euro 103,00.

Dato il grande incremento di questa pratica, è sempre a Milano nel cimitero Maggiore, che si sta realizzando il "Boschetto del ricordo" che avrà un ruolo analogo a quello svolto dal giardino presente nel cimitero di Lambrate.

Nel caso il defunto non abbia prestabilito una preferenza, o comunque non fosse in grado di intendere e di volere, saranno i parenti più prossimi a poter decidere se procedere alla cremazione.




Cremazione e affido delle ceneri:

Ogni individuo può scegliere e decidere se dopo la propria morte vuole essere cremato e a chi affidare le proprie ceneri. La custodia presso la propria abitazione, l’affidamento delle ceneri e dell’urna cineraria possono avvenire solo quando è stata accertata la volontà del defunto di essere sottoposto a cremazione. La normativa prevede, che la volontà sia resa per iscritto presso un notaio, espressa verbalmente e riportata dal coniuge o dal parente più prossimo.

Inoltre, per ottenere l’affidamento delle ceneri occorre l’Autorizzazione del Comune in cui è avvenuto il decesso. Oppure, in caso di ceneri già tumulate, del Comune in cui è tumulato il defunto. Una volta cremato le ceneri vengono raccolte e racchiuse in un’urna resistente, sigillate con sigillo identificativo e riportare le generalità dettagliate del defunto.

Le ceneri affidate alla famiglia devono essere custodite presso un domicilio privato, e non all’interno di un cimitero. Sotto la responsabilità diretta della persona che le prende in consegna. Quest’ultima deve garantire alle ceneri una stabile sistemazione, nonché la loro protezione contro eventuali atti sacrileghi, furti o spargimenti non autorizzati.

In alcuni casi è possibile chiedere e accogliere presso di sé l’urna cineraria anche ai soggetti privi di legami di famigliarità con il defunto, ma legati a lui comunque da vincoli di natura morale o affettiva (come coppie di fatto o conviventi). Infine, qualora le ceneri siano affidate ad un familiare e l’affidatario volesse rinunciare all’affido delle ceneri, lo stesso potrà gestire le relative pratiche presso gli uffici comunali, per definire la nuova destinazione delle ceneri. .

Per conservare le ceneri presso un'abitazione, l'impresa funebre Roma di Milano mette a disposizione diverse e numerose Urne Cinerarie.

Si può scegliere fra una grande quantità di forme, colori e materiali divise in fasce di prezzo adatte ad ogni tipo di esigenza e contraddistinte da un rapporto qualità prezzo sorprendente.


Dopo aver ottenuto l'autorizzazione alla cremazione, sarà indispensabile ottenere anche l'autorizzazione allo spostamento delle ceneri rilasciato sempre dal comune dove è avvenuta la morte.

Dopo l'esecuzione della cremazione della salma, è possibile ritirare le ceneri anche dopo qualche ora o nel giorno seguente.

Sono autorizzati al ritiro sia i parenti più prossimi, sia la ditta funebre a cui ci si è affidati, che si occuperà di ritirarle e poi di consegnarle nelle mani dei parenti o alla destinazione prescelta da quest'ultimi.

Il Consenso alla cremazione può essere espresso iscrivendosi ad un'associazione che si occupa di cremazione, mettendolo per iscritto o esponendo il proprio desiderio in forma verbale ai propri parenti o persone care.

Dopo aver accolto la richiesta, alla sua morte è il parente più prossimo a doverla porgere per poter ottenere l'autorizzazione alla cremazione rilasciata dal comune dove è avvenuto il decesso.

In ordine di importanza, i parenti che possono richiedere l'autorizzazione sono:

    1. il coniuge vivente (anche se legalmente separato);
    2. il genitore o i genitori se viventi e se il defunto non è coniugato;
    3. i figli del defunto (oppure la sua maggioranza nel caso fossero più di due e in disaccordo);
    4. fratelli o sorelle, sia di sangue che collaterali (Nel caso fossero più di due e in disaccordo sarà la maggioranza a decidere);
    5. I nipoti, ma solo coloro che sono figli dei figli del defunto e solo in assenza dei parenti sopra indicati (nel caso fossero più di due si seguirà la decisione della maggioranza);
    6. I cugini e le cugine (solo in assenza di tutti gli altri parenti più prossimi).

Non possono richiedere l'autorizzazione, in quanto non considerati parenti più prossimi, coloro che provengono da un grado di discendenza superiore al secondo, e coloro che provengono da un grado di discendenza collaterale oltre il quarto.

Le ceneri o i resti ossei possono essere trasportate fuori dal Comune di Milano in un altro Comune o Stato estero:

  • per la tumulazione in un cimitero;
  • perché affidate al coniuge o al parente più prossimo residente fuori Milano (solo ceneri);
  • per la loro dispersione (solo ceneri).
  • disperse.

L'Impresa Funebre Roma previo delega, si occuperà del trasferimento e del rilascio delle autorizzazioni necessarie.

La cremazione, dati i termini di spazio, risulta essere la migliore opzione per evitare il sovraffollamento delle lapidi nei cimiteri.

Grazie alle loro piccole dimensioni, consente di poter deporre molte urne in uno spazio molto più ridotto.

Per tale motivo in questi anni non si applica solo la cremazione di salme indecomposte, ma è anche possibile effettuare l'estumulazione da Colombaro, ovvero la riesumazione della salma per poter effettuare una cremazione su di essa.

Dopo aver predisposto la cremazione del corpo riesumato, verrà messo in una urna e sarà possibile procedere con la sua tumulazione, affidamento delle ceneri o dispersione delle ceneri.

Nel caso in cui non ci siano parenti prossimi in grado di decidere il suo posizionamento o comunque che non vogliano procedere con l'affidamento delle ceneri, l'urna verrà tumulata nel cimitero di provenienza.

Anche in questa operazione gioca un ruolo fondamentale la scelta di impianti di cremazione pubblici o privati.

La prima assolve sicuramente al suo scopo, tuttavia non offre tutti i servizi che una ditta funebre privata può garantire.

La maggior parte delle agenzie funebri infatti, fra cui l'impresa funebre Roma di Milano, non solo si occupa della corretta cremazione del corpo del defunto, ma anche del trasporto funebre delle ceneri.

Segue passo per passo la collocazione del vostro caro, dal punto di partenza fino al forno crematorio e alla sua corretta immissione nell'urna scelta dai parenti.

Inoltre, la cremazione pubblica si occupa principalmente della cremazione dei cittadini residenti, così come la maggior parte delle agenzie funebri presenti sul territorio Lombardia.

A porsi a contrasto con questo andamento è invece l'agenzia funebre Roma che non solo si occupa del territorio milanese e della Lombardia, ma anche della cremazione dei cittadini non residenti, occupandosi in modo professionale di tutta l'operazione, anche a livello burocratico.

Subire un lutto è uno dei momenti più delicati della vita di un essere umano.

Ogni azione e scelta che facciamo in questo delicato momento rappresenteranno il nostro ultimo omaggio al nostro caro defunto.

Perciò è meglio affidarsi per le cremazioni Milano, a un'impresa funebre in grado di aiutarci riguardo ogni aspetto in questo momento triste e che sia in grado di garantire un ultimo saluto perfetto ai nostri amati defunti.

Le cellette sono loculi destinati alla tumulazione di urne cinerarie e cassettine ossario. Vengono chiamate cinerarie quelle cellette che, per dimensioni, possono contenere soltanto ceneri. Come noto, sono realizzate dal Comune per custodire le ceneri del defunto. Di norma la celletta può ospitare una cassettina ossario o, in alternativa,due urne cinerarie (capienza ordinaria). Abitualmente restano in uso per una durata di 30 anni. Può essere ottenuta con la sottoscrizione di un apposito contratto che, decorsi i 30 anni, può essere rinnovato per una sola volta.

Possiamo sostenere che il costo del funerale con cremazione non si discosta molto da un funerale con tumulazione. Quando si vuole conoscere il prezzo complessivo di un funerale completo di cremazione bisogna considerare che non avremo quasi mai una cifra fissa. Inoltre, è necessario tenere conto delle numerose variabili che intervengono nel determinare differenze sensibili di costi, in primo luogo gli oneri comunali. È importante distinguere questo costo fisso dal compenso richiesto per il servizio, che varia da impresa a impresa. Altro elemento da considerare è il costo del crematorio, altra variabile fa riferimento riguarda il tipo di bara, dal legno più o meno pregiato dell'urna e dalla distanza dal forno crematorio. Infatti, dal momento che i forni crematori non sono presenti in tutti i comuni, questa dinamica costringe le imprese di onoranze funebri a spostarsi in altre località facendo lievitare il costo del trasporto. A questo proposito segnaliamo che il costo della cremazione in uno dei crematori privati nel raggio di 100 km, oscilla tra 550/650 €, a cui vanno aggiunti i costi delle esequie e del trasporto funebre da Milano al Crematorio.

Informazioni e preventivi per la cremazione

Non esitare, richiedici subito al Numero Diretto di telefonia fissa: 02 5694952 qualsiasi informazione riguardo ai servizi di cremazione a Milano e Lombardia, oltre agli altri servizi funebri offerti dall'impresa funebre di Milano, Pompe Funebri Roma, oppure invia un'email all'indirizzo di posta elettronica E-Mail: info@impresaroma.it ti risponderemo subito.



Potrebbero interessarti anche altri servizi funebri correlati:


ASSISTENZA E REPERIBILITÀ 24H - 7 giorni su 7 - 365 GIORNI ALL'ANNO